Un branco di decerebrati pretende la memoria dei gay morti, a scapito degli ebrei!!!11zomg

Ma davvero esistono persone che scrivono parole come <>? Vorrei non esistessero. Purtroppo questi geni esistono. A volte stanno a quantificare sulle sottigliezze, sugli errori di battitura. Che capitano. Ma ne fanno un cavallo da battaglia contro i mulini a vento. Torniamo indietro di un giorno. Su “La Croce” , come fa notare BUFALE UN TANTO AL CHILO, si parla della Shoah. <La Croce dedichi alla Shoah l’articolo d’apertura, senza minimamente fare cenno ai tanti che sono morti durante la seconda guerra mondiale uccisi senza pietà dal regime nazista. Le vittime dei campi di concentramento nazisti non furono solo gli ebrei, ma c’erano anche i Testimoni di Geova, gli “immigrati”, coloro che venivano bollati come “soggetti antisociali” e gli omosessuali (anche se per qualcuno tristemente anche questa è una bugia). Chi non piaceva al “buon” Adolf trovava solo una via d’uscita dalla sua persecuzione: i forni. >> Sante parole Maicolengel. Sante parole. Che succede sulla pagina dei commenti de “La Croce”? Era in atto una protesta da parte di gente comune. Eterosessuali ed omosessuali. Il motivo è quello citato da BUTAC, ma c’era anche un piccolo pezzo piuttosto offensivo. La denominazione “GAYSTAPO”, un gioco di parole basato sulla parola “GESTAPO”, che come molti di noi sanno, era la poliza segreta del 3^ Reich, atta a scoprie e deportare tutte le persone che non erano accettabili secondo gli standard imposti da Adolf “orsetto del cuore” Hitler. La protesta consisteva nel postare come commento un’immagine con un SIGNIFICATO PRECISO 10924715_10205864353557625_8131725055748989592_nLo sappiamo, c’erano anche le lesbiche. Non facciamo discriminazione. Venivano classificate come “asociali”, con un triangolo nero. Ma la comunità LGBT capirà perfettamente la scelta del triangolo rosa, che per la germania nazista significava “omosessuale” e basta. Evoluzione: salta in piedi un figuro, sotto il nome La ferrea logica degli attivisti LGBT Screen dalla pagina <<No ai matrimoni gay?>> 10941825_891058830926384_5615803628608782254_nSi vede il nome dell’autore. Gli avevo pure domandato di metterci la faccia usando l’account principale per dire certe fesserie. Tale signore mi rispose che non vuol metterci la faccia, perchè in passato ha ricevuto delle minacce. Vorrei tanto fare a gara a chi ce l’ha più lung…ehm… a chi ha ricevuto più minacce. Ma sorvoliamo. Questa pagina, “La Ferrea Logica degli attivisti LGBT” crea un thread parlando di un Daniele Cereda con tanto di foto dell’avatar non censurata (forse voleva far notare che indosso un grembiule 😉 ), con scritto che avrei parlato di 600.000 omosessuali morti. In effetti è ciò che dice Wikipedia, Musei di storia sulla memoria.

Musei e wikipedia =  “fandonie che scrivono gli attivisti LGBT”.

Domandando spiegazioni di un certo post.ferrealogica (2)La cosa che mi fa ridere è la parola “Attivista”.

Io non sono attivista di un bel niente. Semplicemente io non sopporto le falsità, gli estremismi, i complottari ed anche chi si diletta nel cancellare quello che scrive la gente per zittirla. 🙂

Cosa meno importante, non sono omosessuale ma eterosessuale.

Sono anche cristiano? Non credo in divinità, mi spiace, per me è contro la logica.

Ho solo un piccolo punto di differenza dai catto-bigotti. Anzi, due punti di differenza. Non discrimino le preferenze sessuali. E vorrei la possibilità di matrimonio anche religioso per gli omosessuali che vorrebbero un matrimonio religioso. Se c’è amore, c’è amore. Non c’è ne “ma” ne “si ma…”. Dallo screenshot dell’originale si vede una modifica, l’ho pure dichiarato. E’ tra i due EDIT e /EDIT. Se mi accorgo di aver scritto una sciocchezza, solitamente mi scuso e correggo. Se mi accorgo che non ho scritto una sciocchezza, faccio notare che non l’ho scritta. Se mi fanno notare altre cavolate, un pochettino mi arrabbio. Ma non al punto di andare in mezzo ad una piazza ad agitare la cinghia della cintura come certa gente per dimostrare le mie convinzioni. (Fatto realmente successo Sabato alla manifestazione “Rompiamo il Silenzio”, un simpatico fascista che agita la cinghia urlando “Froci di m…” ) 😉 ferrealogicaUn semplice accorgimento per un signore che scambia “Stime” con “certezze”, che scambia “Morti” con “Vittime”, dove le stime sono le persone rinvenute con il triangolino rosa o la croce di David con triangolino rosa.

La differenza non è sottile. Vittime non sono solo le persone morte. Ci si dimentica i sopravvissuti di tutte le etnie, religioni, culture e tanti di vario tipo che erano imprigionate nei campi di concentramento, in attesa della camera a gas, della morte per agonia o malattia, della morte per esperimenti. Senza distinzione. Sono morte milioni di persone. Non c’è il morto di serie A, ne di serie B, ne di serie C. Sono persone MORTE. Ammazzate. Per le discriminazioni ariane di un certo tizio che somigliava vagamente a Charlie Chaplin. Solo con il brutto vizio dell’ammazzare le persone che non gli andavano a genio, secondo ricerche pseudo-scientifiche, secondo dogmi morali da esso interpretato, secondo chissà quali circoli mentali il signor Adinolf Hitler…ops scusate, Adolf Hitler aveva in testa. ilgrandedittatoreIl signore prosegue con domande provocatorie che oso definire stupide, come vedete nell’immagine: a Che in seguito aggiungo al collage, dove ci stanno 2 dialoghi in 2 punti differenti della pagina del quotidiano “La Croce”: ferrealogica2A tale mia domanda, il signore salta fuori con il grafico matematico del numero di morti in proporzione del totale. Io propongo il grafico della temperatura globale rispetto al numero dei pirati. Pensavo gli potesse far capire che quantificare la percentuale di persone morte di una certa etnia o sessualità o chissà cosa d’altro è quantomeno offensivo nei confronti delle minoranze che sono morte in quei campi. Ma anche un’offesa verso gli ebrei stessi, ridotti ad essere un numero di percentuale pure loro. Invece: ferrealogica3 Scrivendo sulla loro pagina, facendo upload delle immagini reali, mi becco un BAN. Assieme al sottoscritto bannano anche la Frescova Betta. Bene, niente benedizione dal Prodigioso Spaghetto Volante, così imparate.

Come non bastasse, tale ritaglio di commento va a finire su una pagina Facebook “Amici del M5S per la famiglia naturale”. Nota Bene: Non è il movimento 5 stelle. Ricordiamoci, è una persona quella che c’è dietro quella pagina. Una sola. Non è un gruppo ufficiale. Pertanto sono azioni e commenti scritti da un singolo, o da poche persone al massimo, che gestiscono una delle tantissime pagine non ufficiali. Come direbbe un mio amico grillino: #notinmyname Si commenta da se, non verificando affatto la veridicità delle affermazioni. Ma finchè sono “amici”, e tengono il “Mi Piace” su certe pagine, non si lascia molto spazio all’interpretazione. m5s famiglia naturale3cancellazioni10Alla fine salta fuori che volevano prreservare il mio anonimato cancellando solo parte del nome, lasciando in bella vista la mia foto. Because fuck logic! censuradoveChe dire, una logica ferrea davvero la sua! tuttodasoloGeniale. Ultimamente hanno davvero tanto tempo da buttar via per gente che si inventa chissà quali mirabolanti puttanate, armeggiando con Paint o Photoshop, parlando di vedere le modifiche. Doctor_wait_what Ah, vero, non vi avevo accennato che nel frattempo ero stato bandito dalla pagina “La Croce” della possibilità di scriver commenti e cliccare “Mi Piace”, con solo la possibilità di leggere? fucklogic E tutti i miei commenti, tutti i “mi piace”, scomparsi nel nulla come per magia, pare che siano opera mia. Quindi sarei andato a cancellare tutti i commenti e tutti i “mi piace” presenti su quella pagina. what Sicuramente! E dopo che il signore m’ha fatto notare della magia dei commenti modificati visibili post-ban. Ok. facepalm Dopo questa “caciara”, vorrei far rivedere un immagine: images Vorrei indicarvi un sito, una pagina che parla della persecuzione per gli omosessuali e transessuali, nonostante ci sia ancora qualcuno che dica il contrario. Si parla di tutto, da questa pagina si può vedere l’indice delle schede. Infine vorrei farvi ri-vedere un filmato delle Iene. Si lo so, non stanno simpatiche a molti. Ma… guardatelo. http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/510054/lucci-il-giorno-della-memoria.html Dopo averlo guardato, ricordatevi di leggere Primo Levi, Se questo è un uomo. Evitiamo di avere la memoria “troppo corta”. Ve ne prego. Evitiamo di discriminare le persone per sesso, religione, credo politico, etnia, status sociale… chi più ne ha più ne metta. Siamo tutti esseri umani. Il problema non è ciò che siamo nel nostro io. Sono le azioni dei singoli che possono far del male ad altre persone. Meditiamo. Meditiamo.

Intanto ricordatevi di entrare nella Chiesa Pastafariana!

1779296_609285795869967_5712190196340085044_n Pastafariani Italiani & Giampietro Belotti – Il Nazista dell’Illinois   (visitate) Bergamo contro l’omofobia & Rompiamo il Silenzio – Bergamo Se vedete un idiota con il grembiule con attaccato un pene di stoffa, ecco, quello è un coglione!! Guardate come va in giro, con lo scolapasta in testa, il bastone, la maglietta di Bufale un tanto al chilo… c’ha pure il culo che fa provincia! Ma pensa te! Lo stesso che si scorge a parlare con l’ASSASSINAH, con un nazista dell’Illinois, con la Frescova di Bergamo, Capitan Pennaliscia Frescovo di Milano!!! Ok. Avete visto quel coglione col grembiule? Quel coglione sono io. – Dedicato alla signora che mi definiva un coglione perchè giro con lo scolapasta ed il grembiule. Preferisco essere un coglione piuttosto che un fascista catto-bigotto.

Ama il prossimo tuo come te stesso. Cosa non vi è chiaro?

10931356_841056889292233_8557823657430334005_n Buona giornata, o come dico io, NappiNappi a tutti! Firmato: La saponetta di Adinolf (vi prego, salvatemi!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...