Vaccinatevi, vaccinate e non rompete!

Una mia carissima amica è, ora, ricoverata in ospedale per una banale influenza.

Una banalissima influenza.

Ma Caterina è immunodepressa. Il sistema immunitario non risponde alle malattie infettive come con un sistema immunitario normale.

Se prende un influenza, automaticamente è a rischio di vita.

Dovesse essere una delle malattie per cui è previsto il vaccino obbligatorio, è morte certa.

Oltre a Caterina sono a rischio danni permanenti, o morte, le persone anziane con sistema immunitario che è indebolito, i neonati e le persone che sono temporaneamente a rischio.

Io mi sono stancato degli antivaccinisti che sostengono la correlazione vaccini-autismo. NON ESISTE UNA CORRELAZIONE, E’ UNA TRUFFA! BASTA!

Mi sono stancato anche di coloro che dicono “bisogna lasciare alle persone LA SCELTA se vaccinarsi o meno”. Scelta di cosa?

Scelta di infettare altre persone ed esporle a patogeni per i quali, fino a 50-60 anni fa, si moriva con estrema facilità?

Ma stiamo tornando al medioevo?

Ci sono 4 motivi per cui bisogna vaccinarsi:

1- Proteggere gli immunodepressi, perchè non si può morire o rimanere danneggiati da uno stupido virus.

2-Proteggere i neonati, che sono ad elevato rischio di danni permanenti ed anche a rischio morte se un influenza o malattia infettiva è più aggressiva. Varia da persona a persona. E per uno stupido virus.

3-Proteggere gli anziani che, fino a tempo fa, erano in grado di reagire all’influenza, ma con l’età rimangono più indeboliti, e rischiano (come molte volte succede) di morire per una complicanza data da una stupida influenza. Per uno stupido virus.

4- Reagite ad eventuali infezioni molto meglio rispetto alla mancanza di un vaccino o non vi ammalate per uno stupido virus.

Ma c’è gente così stupida da avere paura di un rischio dello 0,00001% di danni e la rischia per malattie infettive dove il rischio di morte o danni permanenti è superiore allo 0,1% fino al 25%. Specialmente riguardo alle malattie per cui è previsto l’obbligo vaccinale.

Quell’obbligo che l’11% della popolazione ritiene “non da fare”.

Meno del 90% si sta vaccinando per i vaccini obbligatori. Meno del 90%. L’immunità di gregge è andata a quel paese, per ripristinarla e mettere al sicuro coloro che non possono proteggersi ci vuole la copertura superiore al 95%, consigliata 97 se non 98%.

Quelli non obbligatori siamo sotto l’85% (non parlo di quello antinfluenzale).

Siamo un paese con un tasso di gente ignorante elevata, gente che con le loro azioni mette a repentaglio la vita altrui, ed ancora si appoggia alla retorica “libertà di non vaccinarsi” e “basta stare attenti”.

Con quale frequenza vi toccate la faccia in una giornata? In media ci si tocca la faccia ogni 3 minuti, si ha un contatto bocca-mano ogni 5 minuti, si tocca qualcun’altro ogni 20 minuti.

Così avviene un contagio.

Tentate di negoziare con dottori ed esperti nel campo medio-scientifico? Provate a negoziare con un virus. Un virus esiste solo per trovare un portatore e riprodursi. Fa solo questo. Non ha opinioni, non gle ne frega della democrazia, non ha opinioni politiche o credenze religiose, non ha alcun rispetto per nessuno, non ha retaggi culturali ne gli importa di cosa voi pensate.

Un virus contagia, si propaga ed uccide.

Chi si pone per la libertà di non vaccinarsi aiuta questi piccoli patogeni a passare da persona a persona.

Un immunodepresso per quanto può stare attento, stare in casa e fare il possibile per non beccarsi un influenza, ha sempre un rischio minimo di prendere un influenza e, se fortunato, finire in ospedale sotto trattamenti farmacologici per riuscire a guarire, ma non senza danni. L’alternativa è la morte.

Un neonato, nonostante la protezione del latte materno, non ha un sistema immunitario rafforzato come quello di un adulto, se viene infettato è a rischio, nonostante la medicina moderna. Un tempo morivano in percentuali elevatissime. Ora sempre meno, ma non siamo arrivati al punto che non muoiono. Muoiono ancora.

Ed è qui che entra in gioco l’immunità di gregge, per impedire ad un virus di propagarsi.

Voi direte “ma se sei vaccinato non rischi tu, perchè ti preoccupi per gli altri?”.

Se un virus trova abbastanza portatori, può mutare. Motivo per cui esistono diversi ceppi di virus, basta considerare il menginococco. Diventano più resistenti, si adattano e un vaccino che poteva salvarti la vita diventa inutile perchè un gruppo di persone troppo stupide ha permesso un contagio di massa e alla percentuale irrisoria di mutazione del virus ha preso il sopravvento. Servirà un nuovo vaccino, che non è un miracolo instantaneo, e nel frattempo se il virus delle malattie più pericolose è mutato tanto, mieterà vittime.

Può capitare anche per l’influenza, se ci fosse una copertura ottimale si evita di ri-ammalarsi, perchè nel frattempo il virus MUTA, e diviene un influenza di un ceppo differente. Ma si parla di un virus più leggero, non come quelli prevenibili dall’esavalente.

Gente che mi ha domandato “e tu ti vaccini?”. Si. Io mi vaccino.

Nonostante io sia autistico, non credo alla correlazione vaccini-autismo in quanto è stato dimostrato che è una truffa. Una truffa acclamata da almeno una decade.

Mi vaccino persino per impedire di passare l’influenza ad altre persone. Mi vaccino per non far rischiare ad un’amica immunodepressa di ammalarsi per colpa mia. Mi vaccino perchè sono responsabile verso la mia vita e verso la vita degli altri. Se non mi vaccino sono un irresponsabile e, se contagio qualcuno come Caterina, sono un criminale.

Chi porta i figli a scuola sa che, immancabilmente, ci saranno i periodi di influenza stagionale, che se ne frega di fare l’anti influenzale al figlio. E’ malato? Tienilo a casa.

Peccato che poi, in quei periodi, i pronto soccorsi sono intasati di bambini con l’influenza, creando un intoppo a tante persone in coda ai pronto soccorsi, e creando un impedimento a coloro che devono stare li ad aspettare per ore perchè tu, genitore, non hai vaccinato tuo figlio perchè “è solo un influenza”, salvo poi prendere spaventi estremi, far correre i medici dei pronto soccorsi e, nel frattempo, contagiare i presenti del pronto soccorso mentre curano tuo figlio. Provate ad immaginare se fosse il menginococco, oppure la difterite.

Nel frattempo il virus sarà mutato, e contagerà comunque, in maniera più leggera, altre persone perchè avrà trovato abbastanza portatori.

E qui dirò: COMPLIMENTI, siete più stupidi di un virus!

Intanto chi ne paga le conseguenze per le vostre stupide azioni sono gli altri.

Dopo questo divento più refrattario a “comprendere” un antivaccinista.

IO PRETENDO per legge l’obbligo vaccinale anche per i vaccini non obbligatori sui casi consigliati dal governo. Anti influenzali compresi.*

Io pretendo una legge severa verso chi, stupidamente, non vaccina (escludendo immunodepressi e chi non può) per i vaccini obbligatori, una pena che venga inferta con una MULTA a 4 cifre se farà entrare nelle scuole il figlio non vaccinato. Vaccini obbligatori dall’asilo nido alle scuole medie, altrimenti fuori. E se il genitore non vuole vaccinare il figlio, che intervengano i servizi sociali, perchè quel genitore è un irresponsabile.

 

Se vi sembro troppo duro o troppo integralista, si lo sono. Mi ci avete fatto diventare VOI.

Caro antivaccinista, caro “sono per la libertà di non vaccinare”, caro “evabbè l’influenza non ha mai ucciso nessuno”, avete rotto.

Vaccinatevi, vaccinate e non rompete.

Edit:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...